NEWS

La deducibilità degli interessi passivi per le imprese soggette all’IRES. Le novità dal 2019.
pubblicato il 17/01/2019

L’art. 1 del DLgs. 142/2018 riscrive le regole di deducibilità degli interessi passivi per i soggetti IRES contenute nell’art. 96 del TUIR. Non cambiano, invece, le regole previste per gli imprenditori individuali e le società di persone, per i quali gli interessi passivi continuano ad essere dedotti integralmente, purché inerenti all’esercizio dell’impresa.   APPROFONDIMENTI


SCONTI FISCALI PER I NUOVI INVESTIMENTI E/O ASSUNZIONI
pubblicato il 13/01/2019

La legge di bilancio 2019 (art. 1 commi 28-34 della L. 145/2018) ha introdotto un regime di tassazione agevolata (IRES al 15% e IRPEF ridotta di 9 punti percentuali) degli utili reinvestiti per l’acquisizione di beni materiali strumentali nuovi e/o per l’incremento dell’occupazione. La nuova disposizione, che si applica dal 2019 per i soggetti “solari”, prevede un complesso criterio di calcolo dell’agevolazione.   APPROFONDIMENTI


Fattura elettronica – copia di cortesia per il cliente e fattura analogica per il privato non titolare di partita IVA e/o per i clienti esteri non identificati fiscalmente in Italia.
pubblicato il 07/01/2019

Fattura di cortesia. Al fine di voler offrire, ancorché non sia un adempimento obbligatorio, ai clienti un documento che sintetizzi in maniera tradizionale la fattura elettronica che verrà inviata dai cedenti/prestatori al SDI, sarà possibile redigere un documento con le modalità tradizionali da consegnare al cliente. Tale documento, detto appunto “fatture di cortesia” non produce alcun effetto giuridico tributario. Sul documento è consigliabile indicare la seguente dicitura: Stampa priva di valenza giuridico-fiscale ai sensi dell’articolo 21 (Dpr 633/72), salvo per i soggetti non titolari di partita iva e/o non residenti ai sensi del comma 909 art.1 L.205/2017 per i quali il documento è messo a disposizione dal SDI nell’area riservata del sito web dell’Agenzia delle Entrate Fatture a privati e/o a clienti stranieri non identificati fiscalmente in Italia. La medesima dicitura potrà essere indicata nelle fatture emesse a clienti privati non titolari di partita IVA e/o a clienti stranieri non fiscalmente identificati in Italia.   APPROFONDIMENTI


LA LEGGE DI BILANCIO PER IL 2019 - LE PRINCIPALI NOVITA'
pubblicato il 05/01/2019

  APPROFONDIMENTI


ARCHIVIO